Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1276 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Di Tillo

Cosenza e Provincia
Typography

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Amedeo Di Tillo Presidente commissione Sicurezza del Comune San Vincenzo La Costa

L’insediamento della nuova giunta regionale rappresenta una occasione da non perdere per imprimere quel cambiamento che i calabresi onesti e operosi aspettano da ormai troppo tempo.

Le prime mosse del presidente Oliverio sembrano confermare la volontà di voltare pagina rispetto al passato: la rottura di prassi clientelari e poco trasparenti evidenziata con la decisione di istituire una commissione d’inchiesta sulle società partecipate dalla Regione è una mossa importante anche sul piano simbolico.

Nel mio piccolo posso dire di avere creduto nell’opera riformatrice del presidente Oliverio fin dall’inizio, tanto da avere sposato quel progetto politico in tempi non sospetti: quando ancora la candidatura Oliverio era tutt’altro che scontata. L’ho fatto perché ho toccato con mano la serietà e la sensibilità del presidente rispetto alle problematiche del territorio. A San Vincenzo La Costa una frana ha ostruito il passaggio sulla strada provinciale 94, causando rilevanti e prolungate criticità ai cittadini del territorio compreso tra i comuni di San Vincenzo e San Sisto.

È un problema antico, noto a tutti gli enti pubblici e gli organismi a qualsiasi titolo interessati, che, più volte negli ultimi mesi, ho tentato di portare sui tavoli istituzionali. Mi ero rivolto anche ad Oliverio nella sua qualità di presidente della Provincia di Cosenza. Qualcosa si era mossa. L’attuale governatore aveva anche accolto il nostro invito a venire a vedere di persona le condizioni della frana ma di concreto, da allora, non era cambiato nulla.

Eppure la gravità del problema e il forte allarme sociale che aveva prodotto avrebbero richiesto una attenzione e delle iniziative ben più urgenti e tangibili di una semplice passerella.

Perciò, anche se perfettamente consapevoli della gran quantità di problematiche che un presidente di Regione si trova ad affrontare, pensiamo non sia più tollerabile assistere inermi ad una dimostrazione di indifferenza tanto più difficile da mandar giù se messa in pratica da persone con cui si è condiviso un percorso politico e di cui io stesso più volte ho tessuto le lodi.

Se l’attenzione del presidente Oliverio è fin ora mancata, voglio credere che sia solo una comprensibile distrazione causata dal nuovo e prestigioso incarico alla guida della Regione.

Adesso c’è bisogno di fatti concreti: i cittadini di San Vincenzo La Costa hanno bisogno di sentirsi tutelati e rappresentati dalle istituzioni.

È con questo spirito che rinnovo la richiesta al presidente Oliverio di farsi carico di una situazione grave come l’interruzione di una strada provinciale e di farsi garante del tempestivo ripristino della normale circolazione viaria. Spero vivamente che, almeno questa volta, l’intervento del presidente ci sia e, soprattutto, sia definitivamente risolutivo.

Amedeo Di Tillo

Presidente commissione Sicurezza

Comune San Vincenzo La Costa

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2