Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1201 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

COSENZA. Grazie a Comune e Amaco due persone con disabilità potranno usufruire dell'accompagnamento dei volontari dell'Associazione nazionale dei Carabinieri per prendere i mezzi pubblici

Cosenza e Provincia
Typography

Laddove mancano le risorse finanziarie per garantire la gestione di alcuni settori, a causa del taglio dei trasferimenti statali che negli ultimi anni ha tanto penalizzato gli enti locali, e di conseguenza l’erogazione dei servizi sul territorio, arriva la buona politica a tutelare i diritti dei cittadini che vivono disagi.

E’ il caso di due vicende segnalate nell’ultima settimana a proposito del trasporto urbano. Due persone con disabilità fisica, fra cui un bambino, sono incorse nella difficoltà di non potere più usufruire dell’accompagnamento necessario per salire sui mezzi pubblici. Così, su precisa indicazione del sindaco Mario Occhiuto, l’Amaco, azienda municipalizzata, è riuscita a risolvere entrambe le problematiche grazie alla encomiabile collaborazione dell’Associazione nazionale volontari Carabinieri. Saranno proprio i loro iscritti a sopperire, d’ora in avanti, a una grave carenza che purtroppo non aiuta chi è già meno fortunato.

“Sono molto grato ai volontari dell’Associazione dei carabinieri – dichiara il Sindaco – Con loro abbiamo messo in campo diverse iniziative nell’ambito di una sinergia che di solito ha lo scopo di assicurare una maggiore sicurezza nel corso delle manifestazioni cittadine. Adesso - aggiunge Occhiuto – il loro supporto diventa ancora più prezioso in quanto due persone, e con esse le rispettive famiglie, potranno contare su un sostegno quotidiano che è un grande esempio di spirito sociale. Il mio ringraziamento va anche all’Amaco – conclude - che ha contribuito a condurre a una risoluzione”.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2