Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1292 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Paola (CS). Presentato il progetto dell’Unione nazionale per la lotta contro l’analfabetismo

Cosenza e Provincia
Typography

Sabato, 28 Marzo 2015, presso l’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore Pizzini-Pisani di Paola, l’Unione Nazionale per la Lotta contro l’Analfabetismo (UNLA) – sede di Paola – ha presentato il Progetto “Generazioni Digitali”.

Il progetto nato grazie al Protocollo d’Intesa stipulato con l’Istituto d’Istruzione Superiore Pizzini-Pisani di Paola è rivolto a persone non più giovani che desiderano imparare, in modo pratico e adeguato alla loro età, il computer. La particolarità del progetto consiste nel fatto che ad insegnare il computer agli anziani saranno gli alunni del quinto anno del corso di studi in informatica dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pizzini-Pisani” di Paola che, per l’occasione, vestiranno i panni di insegnante teacher tutoring ai quali l’istituto riconoscerà i crediti formativi per la valutazione scolastica.

Alla presentazione del Progetto erano presenti l’Assessore alla Cultura del Comune di Paola, Maria Pia Serranò, il Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore Pizzini-Pisani di Paola, la prof.ssa Alisia Rosa Arturi, il Dirigente dell’UNLA di Paola, la prof.ssa Caterina Provenzano e l’ing. Carmelo Cozza referente del progetto. Il Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore Pizzini-Pisani di Paola, la prof.ssa Alisia Rosa Arturi ha sottolineato la grande valenza del progetto che riveste un duplice significato formativo. Così si è espressa la prof.ssa Arturi “Il progetto si muove nella direzione del trasferimento delle competenze informatiche dagli studenti agli anziani e contemporaneamente nella direzione della crescita personale degli studenti che a contatto con i corsisti anziani non potranno che accrescere le loro esperienze di vita; per questo motivo abbiamo sposato con entusiasmo tale progetto ed il risultato è stato quello di una grande adesione da parte degli studenti che hanno capito da subito l’importanza di tale iniziativa”.

Il Dirigente dell’UNLA di Paola, la prof.ssa Caterina Provenzano ha brevemente ripercorso le tappe fondamentali dell’associazione nata nell’immediato dopoguerra, esattamente il 2 dicembre del 1947, con la finalità di alfabetizzare intere generazioni di persone affiancando di fatto il Ministero della Pubblica Istruzione che nel 1952 la ha riconosciuta con apposito decreto Ente Morale. “L’UNLA oggi si muove- ha dichiarato la prof.ssa Provenzano – verso l’insegnamento dei nuovi alfabeti di cui le nuove e le vecchie generazioni hanno necessità: le conoscenze linguistiche ed informatiche innanzitutto, e questo progetto unico nel suo genere vuole essere il primo di una serie di iniziative che vedranno la nostra associazione in prima linea per colmare i gap di alfabeto presenti nel nostro territorio”.

Infine, l’Assessore alla Cultura del Comune di Paola, Maria Pia Serranò,ha evidenziato l’importanza dell’associazionismo come rete ed ha assicurato la massima visibilità al Progetto “Generazioni Digitali” attraverso iniziative da parte del Comune per far conoscere in maniera capillare la valenza di tale iniziativa. Alla manifestazione hanno partecipato i nonni che hanno già aderito al progetto intervenendo con grande sagacia al dibattito finale e gli studenti che hanno deciso di essere i “tutor informatici” del progetto . Ecco i loro nomi: Francesca Leonida, Giuseppina Marino, Carmela Chianello, Maria Roberta Romagnuolo, Marina Lo Bianco, Martina Minervino, Antonio Ruggiero, Giuseppe Aita, Antonio Orilio, Matteo Tripicchio, Gianluca Nazzareno, Antonio Siciliano, Andrea Arcuri. Il Progetto inizierà il prossimo 9 aprile e terminerà il 14 maggio, avrà la durata di 20 ore (10 incontri da 2 ore) e avrà luogo ogni Martedì e Giovedì presso l’aula di informatica dell’Istituto di Istruzione Superiore Pizzini-Pisani di Paola dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2