Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Reggio Calabria e Provincia
Typography

L'ha portata a casa e l'ha palpeggiata, allarme dato da madre

REGGIO CALABRIA, adesca bambina davanti scuola, arrestato
REGGIO CALABRIA, adesca bambina davanti scuola, arrestato

REGGIO CALABRIA, 21 GIU - Un uomo di 63 anni, V.Z., é stato arrestato dai carabinieri in un centro della provincia di Reggio Calabria con l'accusa di avere sottoposto a violenza sessuale una bambina di 10 anni dopo averla adescata all'uscita da scuola. L'arresto é stato eseguito dai militari della Compagnia di Gioia Tauro sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip di Palmi su richiesta della Procura della Repubblica. I fatti risalgono al 7 giugno scorso. A dare l'allarme, facendo scattare le indagini che hanno portato all'arresto di V.Z., é stata la madre della bambina quando non ha trovato la figlia all'uscita da scuola. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'uomo é riuscito a portare a casa sua la bambina, attirandone l'attenzione con alcuni cagnolini, e l'ha accarezzata nelle parti intime. Successivamente l'ha ricondotta a scuola, dove si trovavano i genitori.