Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

REGGIO CALABRIA, Prete aggredito, arresti favoreggiamento

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Per responsabile già fermato ordinanza per tentato omicidio

REGGIO CALABRIA, Prete aggredito, arresti favoreggiamento
REGGIO CALABRIA, Prete aggredito, arresti favoreggiamento

REGGIO CALABRIA 28 MAG - I carabinieri hanno arrestato a Reggio Calabria quattro giovani con l'accusa di favoreggiamento personale nei confronti di Giacomo Gattuso, il 25enne già in stato di fermo per tentato omicidio in relazione all'aggressione, il 24 maggio scorso, ai danni di mons. Giorgio Costantino, di 74 anni, parroco della chiesa di "Santa Maria del Divin Soccorso". Nei confronti dei quattro giovani i carabinieri della Compagnia di Reggio calabria hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip. I militari hanno anche eseguito un analogo provvedimento, confermando la contestazione di tentato omicidio, nei confronti di Gattuso, che resta così detenuto in carcere. I quattro giovani arrestati per favoreggiamento, Agostino Ceriolo, di 25 anni, Domenico Zampaglione, di 19, e Salvatore D'Agostino e Simone Liconti, entrambi di 26 anni, secondo l'accusa, nel corso delle investigazioni hanno reso false dichiarazioni per coprire la condotta posta in essere da Giacomo Gattuso.