Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Affonda nave in Cina: 5 morti e 438 dispersi. 'Voci da dentro'

Mondo
Typography

Affonda una nave sul fiume Yangtze, il Fiume Azzurro, durante una tempesta in Cina.

Cinque corpi, per ora, sono stati recuperati a quanto riporta la Bbc, ma il bilancio delle vittime potrebbe essere molto più pesante visto che sull'imbarcazione, la Stella dell'Est, viaggiavano 458 passeggeri. Quindici tratti in salvo tra cui il comandante e il responsabile della sala macchine che sono stati arrestati. Stando a quanto riportato dai soccorritori si sentirebbe bussare dall'interno della nave affondata.

Pare siano, riferiscono i media locali, "voci di sopravvissuti che chiedono aiuto". La nave era salpata da Nanchino ed era diretta a Chongqing quando, intorno alle 21.30, ora locale, si è imbattuta in un ciclone nella provincia di Hubei. La nave trasportava 406 passeggeri, cinque impiegati dell'agenzia turistica e 47 membri dell'equipaggio. L'età media era compresa tra i 60 e gli 70 anni. Una signora salvata ha 83 anni, mentre il più giovane dei passeggeri a bordo è un bimbo di tre anni.

Costruita nel 1994, la nave, ha fatto sapere il ministero dei Trasporti citato dall'agenzia di stampa Xinhua, non era sovraccarica ed erano presenti sufficienti giubbetti di salvataggio. Sul luogo dell'incidente è arrivato anche il premier cinese, Li Keqiang, per seguire i soccorsi, mentre sono oltre mille gli agenti di polizia che sono stati dispiegati. Da parte sua, il presidente Xi Jinping ha chiesto ogni sforzo possibile per i soccorsi.