Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 1543 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
article-top

Si riunisce con la mamma il bambino chiuso in valigia per uscire dal Marocco

Mondo
Typography

Il piccolo Adou si è riunito con la sua mamma, un mese dopo aver commosso il mondo, per aver cercato di entrare in Spagna rinchiuso in una valigia.

Dopo aver effettuato il test del dna, Lucie Ouattara, che risiede legalmente a Puerto Rosario, sull'isola di Fuerteventura, alle Canarie, è stata autorizzata a recarsi a Ceuta per prendere il figlio di otto anni, che nel frattempo ha trovato accoglienza in un centro per minori dell'enclave spagnola.

Lucie ha anche versato 5mila euro per ottenere la libertà provvisoria del marito Ali, arrestato dopo che il figlio era stato sorpreso nella valigia mentre cercava di passare la frontiera. Il bambino era stato affidato a una donna marocchina, arrestata anche lei. Una famiglia tedesca ha devoluto 12mila euro per Adou che nel frattempo ha ricevuto un permesso di soggiorno di un anno in Spagna.

Annunci AdSense
article-botton-ads-ctp-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-botton-ads-pct-cca-001
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003