Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1136 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Assalto al giornale satirico Charlie Hebdo: 12 morti e 5 feriti gravi. Stato d'allerta a Parigi. Hollande: 'Senza dubbio un atto terroristico'

Mondo
Typography

E' salito a 12 il numero dei morti dell'attacco alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo a Parigi. Lo riferisce la polizia francese, secondo cui tra le vittime si contano 10 giornalisti e due agenti. Cinque i feriti gravi. L'attacco è stato compiuto da due uomini armati di kalashnikov e dal volto coperto di passamontagna. Gli assalitori sono successivamente fuggiti a bordo di un'auto nera.

Un attacco alla libertà di stampa". Così il presidente francese Francois Hollande, parlando ai giornalisti davanti al luogo dell'attacco. Hollande ha poi aggiunto: "Un atto di una barbarie eccezionale, senza dubbio un atto terroristico". Le redazioni e gli uffici di vari quotidiani e media francesi, tra i quali quelli di Le Monde, sono stati posti sotto la protezione armata della polizia. Lo riferiscono i media francesi, sottolineando che a Parigi le autorità hanno innalzato il livello di allarme.

Secondo il sito France Soir almeno una trentina i colpi di arma da fuoco esplosi sul boulevard Richard-Lenoir. Stando ai racconti dei testimoni che hanno ricostruito la dinamica dell'assalto, "prima sono state udite urla in strada", quindi due uomini dal volto coperto dal passamontagna e in possesso di armi automatiche sono stati visti fare irruzione nei locali del giornale.

Dopo pochi minuti la sparatoria. Le immagini postate su Twitter dai giornalisti del settimanale durante l'attacco mostrano diverse persone rifugiate sul tetto dell'edificio. Armati di kalashnikov, gli assalitori urlavano "Vendicheremo il profeta", hanno raccontato testimoni citati dai media francesi. Sostenitori Is esultano. Dopo l'attacco a Charlie Hebdo, la Francia ha innalzato al livello massimo l'allerta antiterrorismo.

Secondo i media francesi infatti, gli autori della sparatoria sarebbero in fuga verso il nord di Parigi. L'ultimo tweet di Charlie Hebdo, lanciato dall'account del giornale satirico, è stata una vignetta sul leader dello Stato Islamico, Abu Bakr al-Baghdadi. Nell'immagine si vede il 'califfo' augurare buon anno e buona "salute" a tutti. Nel novembre del 2011, a seguito delle polemiche per le vignette su Maometto, la sede del giornale era stata già oggetto di un attacco con un ordigno incendiario che aveva provocato danni solo materiali.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2