Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 831 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

'Salvata dai miei tre gatti, hanno 'annusato' il mio tumore'. Il racconto di una nonna in Gb

Mondo
Typography

Se per la tradizione hanno sette vite, per i loro proprietari spesso i gatti sono dotati di una sorta di sesto senso. E proprio questo avrebbe permesso a tre splendidi felini tigrati, Rennie, Dinky e Jaffy, di 'annusare' la presenza di un raro tumore e salvare la vita alla loro padrona.

A raccontare così l'insolita vicenda è Stephanie Doody, una nonna britannica di 55 anni, convinta che i suoi gatti le abbiano salvato la vita. Rennie, Dinky e Jaffy, infatti, all'improvviso hanno iniziato a seguirla e a 'fare il pane' sul suo addome, frugandolo con insistenza. Senza lasciarla mai. Mesi dopo la donna ha scoperto un piccolo nodulo che si è rivelato tumorale. La Doody, che vive a Tamworth, spiega al 'Daily Mail' di non aver avuto sintomi della malattia, ma all'improvviso i suoi tre felini sembravano insolitamente attratti dal suo stomaco. La seguivano dappertutto e, appena si sedeva o si sdraiava, iniziavano insistentemente a rasparle sulla pancia.

Dopo un po', anche grazie alla comparsa di un piccolo nodulo, il suo medico ha scoperto il tumore, che normalmente non dà sintomi non viene diagnosticato fino a quando è troppo tardi. La donna, che si sta riprendendo dall'intervento, racconta: "Mi hanno salvato la vita. Già li adoravo, ma questo ha reso il mio amore ancora più saldo". Rennie, Dinky e Jaffy hanno notato qualcosa di strano nel febbraio 2014. E hanno iniziato a comportarsi in modo singolare, tutti e tre. A luglio poi, la donna ha notato un piccolo nodulo dopo aver perso un po' di peso, ed è andata dal medico.

All'inizio si pensava a una cisti ovarica, o a un tumore alle ovaie o all'intestino. I medici erano perplessi, e dopo una serie di analisi ed esami andati a vuoto hanno iniziato a orientarsi verso condizioni asintomatiche. Finalmente hanno diagnosticato uno Pseudomyxoma peritonei, un raro cancro dell'appendice, e così la donna - era ormai settembre - ha iniziato il trattamento al Basingstoke and North Hampshire Hospital. Un mese dopo è stato eseguito il complesso intervento al George Elliot Hospital.

Tutto è andato bene e ora la nonna britannica si dice "assolutamente convinta che i gatti sapevano tutto. "Il cancro provoca un cambiamento molecolare nel corpo", e "ne modifica l'odore - spiega - Per un po' i miei gatti hanno iniziato a seguirmi dappertutto, ma questo è abbastanza normale. Poi però hanno iniziato a restare con me per mesi, senza lasciarmi mai, ovunque andassi. Tutto questo fino al giorno in cui sono tornata dalla visita medica. Allora sono scomparsi e sono andati a rintanarsi nei loro soliti posti". "Era come se stessero dicendo: 'Finalmente l'hai scoperto'. E 'stato incredibile. L'intervento - conclude - è stato orrendo e sono stata in terapia intensiva per un paio di giorni sotto morfina". Ora la signora sta bene e mostra alla stampa le immagini dei suoi super-felini.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2