Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1183 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Tragedia familiare in Svizzera, bimba di quattro anni massacrata a coltellate

Mondo
Typography

Una bimba di 4 anni è morta e i suoi genitori sono stati feriti nella loro abitazione a Niederlenz, nel canton Argovia, in Svizzera. La dinamica del fatto è ancora tutta da determinare, ma secondo la polizia si tratterebbe di un dramma familiare.

Stando a quanto comunicato dall'autorità cantonale, ieri sono state segnalate grida di richieste di aiuto da una abitazione con due appartamenti. Gli agenti giunti sul posto hanno trovato la bimba già morta, con lesioni di arma da taglio. Ferita in maniera lieve la mamma, una svizzera di 43 anni, e il padre, di 44 anni, ricoverato invece in gravi condizioni. Secondo una testimonianza riportata online dai media locali, ad uccidere la piccola sarebbe stato il padre. I portali di 'Blick' e '20 Minuten' riferiscono che è stato un 23enne che abita nelle vicinanze a chiamare i soccorsi, allarmato dalle grida. Uscito all'aperto insieme alla sorella, il giovane ha visto la vicina 43enne correre fuori da casa sua gridando: "Aiuto! aiuto!, mio marito ha ucciso la mia bambina". Dopo di ché la donna si è accasciata al suolo.

Aveva una ferita alla testa. Più tardi il testimone ha notato anche il marito che veniva portato fuori dall'abitazione: "Conficcati in pancia aveva due grandi coltelli". Lo stesso testimone ha descritto l'uomo come un padre affettuoso che accompagnava regolarmente la figlia all'asilo. La piccola era l'unica figlia della coppia. In una nota gli inquirenti non hanno fornito dettagli sulla dinamica degli eventi e sul movente che ha portato alla tragedia. Un portavoce ha però precisato che gli investigatori non sono alla ricerca di terze persone: il delitto è avvenuto all'interno della famiglia.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2