Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 839 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

I genitori non approvano il suo ragazzo: 24enne segregata per 6 anni

Mondo
Typography

Zhang Qi, 24 anni, è stata costretta per sei a vivere in isolamento in una casa diroccata in Cina in cui veniva tenuta tra stracci ed escrementi. Il motivo? Per i suoi genitori, l''uomo che aveva scelto come fidanzato non era "adatto".

A denunciare la situazione della giovane, anche se tutto il villaggio di Jingang nella provincia di Hubei era a conoscenza della vicenda, è stato un cittadino che si è avvicinato alla catapecchia e ha scattato alcune fotografie, consegnandole poi alla polizia. Zhang Qi è stata così liberata e le autorità hanno avviato le indagini per formulare i capi d'imputazione contro i genitori.

Gli abitanti del paese sapevano quanto era accaduto. La famiglia, una delle più ricche e potenti della Cina, però aveva dato una sua versione: Zhang aveva tentato di fuggire di casa molte volte, e i genitori, per proteggerla dai suoi problemi mentali, avevano deciso di tenerla in un luogo protetto. La ragazza però è stata ritrovata tra i suoi escrementi, in mezzo agli stracci, ridotta a uno scheletro, condizioni che non sono compatibili con la cura di una malata mentale.

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2