Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1163 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Il Papa a Poggioreale: maccheroni al forno e arrosto per il pranzo con i detenuti

Urbi et Orbi
Typography

E' grande l'attesa nel carcere di Poggioreale per la visita di Papa Francesco. Bergoglio sarà sabato a Napoli e pranzerà con i detenuti, che cucineranno per lui maccheroni al forno e arrosto.

"C'è un clima di gioia, fermento e grande trepidazione perché la visita del Papa è una festa" dice all'Adnkronos Antonio Fullone, direttore del carcere di Poggioreale. Emblematiche di questa attesa "che si tocca con mano, sono le parole di una persona che ha commentato: 'sabato sarò contento di essere detenuto qui a Poggioreale'. Questo - sottolinea il direttore del carcere - è un po' la sintesi del sentimento e dello stato d'animo con cui si attende questo momento". "Abbiamo già provveduto ad allestire all'interno della nostra chiesa la tavolata che ospiterà il pranzo con il Papa, al quale prenderanno parte circa 120 detenuti - dice Fullone - Il pranzo sarà preparato qui in istituto da detenuti che già lavorano presso le nostre cucine.

Saranno questi detenuti a cucinare sotto la guida di una persona esterna che sta facendo un corso con loro". Ci sarà anche "una rappresentanza di detenuti di Secondigliano, dell'Opg di Napoli e dell'istituto per minori di Nisida - spiega Fullone - Qui a Poggioreale i detenuti sono stati scelti per sorteggio tra coloro che all'interno del carcere frequentano i corsi di catechesi. Le persone che partecipano ai corsi sono infatti di più rispetto ai posti disponibili. Questo è un istituto che al momento conta 1900 detenuti". E' prevista inoltre "la presenza di 200-300 detenuti all'esterno della chiesa proprio per allargare la platea di persone con cui il Papa potrà avere un contatto". Poi l'anticipazione sul menù, che comprenderà "maccheroni al forno e arrosto con patate e broccoli, ma sui contorni c'è ancora qualche dubbio. Per concludere un ricco buffet di dolci napoletani".

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2