Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1

Abbiamo 1440 visitatori e nessun utente online

Annunci CT Partner
article-top
Annunci AdSense
article-top

Renzi ribadisce la linea sul Colle: il Pd sarà decisivo per la scelta di un Garante

Politica
Typography

''Sono certo che il Pd sarà decisivo nello scegliere insieme a tutti un arbitro equilibrato e saggio, il garante super partes delle istituzioni''.

Matteo Renzi scrive una lettera a tutti gli iscritti del Pd e ribadisce la sua posizione per la scelta del nuovo capo dello Stato. Il premier considera la partita per la successione al Colle un passaggio politico ''delicato e difficile'', ma è certo che il suo partito saprà essere all'altezza della situazione.

Il leader del Pd rivendica i risultati fino ad ora ottenuti dal governo convinto che che durerà l'intera legislatura (''tra 3 anni, quando torneremo a votare, i cittadini ci diranno se abbiamo avuto ragione a provare la strada coraggiosa'') e promette di completare nel 2015 l'iter in Parlamento delle riforme costituzionali e di portare a casa ''entro le prossime settimane'' la legge elettorale, accontentando chi vuole i collegi, modello Mattarellum, e chi chiede le preferenze, come in Consiglio comunale.

Renzi ricorda che ''questo sarà un anno carico di sfide'' con appuntamenti importanti come l'Expo e la candidatura alle Olimpiadi 2024, senza dimenticare l'impegno del governo per la scuola e i diritti civili. Dichiara guerra a "furbetti e furbastri" che gettano fango su chi lavora onestamente nella p.a. e indica un calendario serrato: "Ci siamo dati una cadenza ordinata per le nuove iniziative di legge: a gennaio abbiamo provvedimenti su economia e finanza''.

''A febbraio -garantisce- tocca alla scuola. A marzo il Green act, sull'economia e l'ambiente in vista della grande conferenza di Parigi 2015. Aprile sarà il mese di cultura e Rai. A maggio tutti i riflettori sul cibo, agricoltura, turismo, made in Italy: arriva l'Expo. A giugno i provvedimenti sulle liberalizzazioni e prima dell'estate il punto sullo sport anche in vista della candidatura per le Olimpiadi del 2024".

Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
article-botton
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-oroscopo
Annunci AdSense
sidebar
il Centro Tirreno - Quotidiano online
sidebar-meteo
Annunci AdSense
sidebar
Annunci AdSense
sidebar
Ti potrebbero interessare anche:
home-2
Annunci CT Partner
home-2
Annunci CT Partner
home-2