Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Serie A: Sampdoria Juventus 3-2, il Napoli vola a +4. Allegri: "Ko che ci lascia a bocca aperta"

Calcio
Typography

Vittorie in trasferta per Cagliari e Sassuolo, pareggi tra Torino-Chievo e Spal-Fiorentina.

 

Serie A: Sampdoria-Juventus 3-2, il Napoli vola a +4. Allegri: ''Ko che ci lascia a bocca aperta''
Serie A: Sampdoria-Juventus 3-2, il Napoli vola a +4. Allegri: ''Ko che ci lascia a bocca aperta''

La Juve crolla con la Sampdoria e il Napoli si porta a +4, attuando la prima fuga consistente di un campionato finora equilibrato. In serata però l'Inter batte l'Atalanta 2-0 grazie a una doppietta del solito Icardi e si mantiene quindi in scia alla capolista, con 33 punti contro i 35 della squadra di Sarri. Potrebbe portarsi alla stessa quota, quindi a -2, la Roma che ha una partita in meno rispetto al Napoli, intanto la Juventus solo alla fine ha trasformato un clamoroso 3-0 in un meno disonorevole 3-2: è un brutto risveglio che amplifica delle difficoltà finora mascherate dallo strapotere dell'attacco. Pari deludenti in recupero per Fiorentina e Torino, mentre un gol di Peluso alla fine toglie al Benevento la soddisfazione del primo punto in serie A. Punti preziosi in ottica salvezza per il Sassuolo e per il Genoa che riparte alla prima partita di Ballardini. Udinese ko in casa infine col CagliariRisultati 13/ma giornata

  • Udinese-Cagliari 0-1 (Joao Pedro)
  • Torino-Chievo 1-1 ( Hetemaj -Baselli)
  • Sampdoria-Juventus 3-2 (Zapata, Torreira, Ferrari, Higuain-Dybala)
  • Benevento-Sassuolo 1-2 (Matri-Armenteros-Peluso)
  • SPAL-Fiorentina 1-1 (Paloschi, Chiesa)
  • Inter-Atalanta 2-0 (doppietta di Icardi)
  • Verona-Bologna lunedì ore 20:45
  • Roma-Lazio 2-1
  • Napoli-Milan 2-1
  • Crotone-Genoa 0-1

Come previsto, un campo ostico per la Juve, ma una sconfitta così netta era imprevedibile. La Samp, sempre molto competitiva, contiene all'inizio la Juve che non sfrutta due occasioni con Higuain e Cuadrado. Ma i bianconeri concedono in contropiede campo a Quagliarella che crossa, Bernardeschi respinge male e Zapata di testa anticipa Rugani e insacca. Poi l'ex napoletano sfiora il raddoppio che Szczesny evita con un ottimo intervento. Entra Dybala e la Juve sembra poter mettere sotto i doriani, che pero' trovano il raddoppio con un gran tiro di Torreira da fuori area. Poi difesa in bambola e Ferrari sigla il tris su cross di Quagliarella. La Juve ha un tardivo risveglio nel recupero: rigore che Higuain trasforma, poi Dybala trova il 3-2, ma non c'e' tempo per recuperare gli errori commessi nei 90' regolamentari. Per i bianconeri e' comunque uno stop pesante nell'imminenza della sfida col Barcellona. C'e' la conferma che la Samp corre con merito per l'Europa League.

Allegri :"Sconfitta che ci lascia a bocca aperta"  - "Spiegare questa gara è difficile, è un partita che ti lascia a bocca aperta perché non abbiamo concesso quasi nulla". Massimiliano Allegri è il primo a essere sorpreso per la sconfitta di Marassi. "Abbiamo giocato molto bene il primo tempo ma se non abbiamo segnato vuol dire che non siamo stati bravi al momento di concludere - le sue parole a Premium - Poi abbiamo preso gol sul primo loro tiro, il calcio è anche questo. Dovevamo avere più pazienza e avere meno frenesia dopo il loro vantaggio". Secondo Allegri "dovevamo essere meno nervosi e frettolosi anche perché avevamo tutto il tempo per recuperare. Le partite sono lunghe, questa squadra ha qualità ma dobbiamo gestire meglio gli svantaggi. Non dobbiamo addormentarci ma neanche avere fretta di recuperare", aggiunge il tecnico cella Juventus ricordando che "abbiamo preso tre gol su quattro tiri". "Dybala in panchina è stata una scelta ma quando è entrato ha avuto una bella reazione. Ci sono tante partite, lui ha giocato molto, ultimamente ha fatto prestazioni al di sotto delle sue qualità ma oggi quando è entrato ha dato una bella risposta". Mercoledì che Champions contro il Barcellona e, conclude Allegri, "bisognerà fare qualcosa di più ma non tanto sull'aspetto tecnico. Questa è stata la stessa partita che abbiamo fatto a Bergamo dove ci siamo fatti rimontare due gol". (ANSA)