Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Super Valentino Rossi, vittoria numero 110 in carriera nel Gp d'Argentina

Altri Sport
Typography

E sono due. Secondo successo stagionale per Valentino Rossi nel Gp d'Argentina, il campione di Tavullia è autore di una grande rimonta sul campione del mondo della MotoGp Marc Marquez che a due giri dalla fine deve cedere al Dottore dopo un testa a testa prolungato, la corsa dello spagnolo della Honda si conclude con una caduta senza conseguenze.

Per Rossi vittoria della caparbietà cominciata con l'ottavo posto dopo il primo giro ma il nove volte iridato non si scompone e con la sua Yamaha comincia la rimonta e al nono giro è già all'inseguimento di Marquez. Al termine del 25esimo giro dunque Rossi può festeggiare per il secondo successo della stagione dopo quello in Qatar, il 110 successo in carriera. Alle spalle del Dottore Dovizioso e Crutchlow.

"Quando mi sono messo davanti ho visto che aveva 4 secondi e due di distacco da Marquez, ho pensato che sarebbe stata dura ma ho anche pensato di doverci provare perché avrebbe fatto fatica nella seconda parte di gara ed ho cominciato ad andare sempre più forte, la moto andava sempre meglio e poi ho cominciato a sentire l'odore del successo", spiega a fine gara un raggiante Rossi che sale sul palco della premiazione con la maglia di Maradona mandando in delirio il pubblico argentino. Sulla maglia dell'Albiceleste il numero 10, come il sogno del Dottore, conquistare a 36 anni il decimo titolo mondiale. In classifica al momento Valentino Rossi è il leader con 66 punti, segue a 60 Dovizioso 60, a 36 Marquez.