Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Marquez trionfa a Indy, Rossi terzo conserva la vetta del mondiale

Altri Sport
Typography

Marc Marquez trionfa nel Gp di Indianapolis per il terzo anno di fila in MotoGp e torna in corsa per il titolo mondiale.

Il campione del mondo in carica, in sella alla Honda, vince in volata dopo un lungo testa a testa tutto spagnolo con la Yamaha M1 di Jorge Lorenzo. A completare il podio Valentino Rossi che vince il duello con la Honda dello spagnolo Dani Pedrosa e conserva la leadership del mondiale con 9 punti di vantaggio sul compagno di squadra Lorenzo e 56 su Marquez.

Quinto posto per la migliore delle Ducati quella di Andrea Iannone che festeggia il suo 26° compleanno precedendo le Yamaha Tech3 del britannico Bradley Smith e dello spagnolo Pol Espargaro. A completare la top ten il britannico Cal Crutchlow sulla Honda Lcr e le Ducati di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. La gara è vissuta su due duelli: quello per il primo posto tra Marquez e Lorenzo e quello per il terzo posto tra Rossi e Pedrosa.

Al via il maiorchino della Yamaha scatta alla perfezione, inseguito dalle Honda del campione del mondo e di Pedrosa; con il 'dottore', partito dall'ottava piazza, che ci mette solo due giri per portarsi in quarta posizione. Dopo un terzo di gara Lorenzo prova inutilmente a scappare mentre Rossi si avvicina a Pedrosa. A 8 giri dalla fine comincia a scendere qualche goccia di pioggia ma la pista regge.

A 3 giri dalla fine Marquez supera Lorenzo e resiste fino alla fine malgrado la costante pressione, mentre il 36enne pesarese trova la zampata vincente su Pedrosa all'ultimo passaggio. Nella classifica iridata Rossi conduca con 195 punti davanti a Lorenzo (186) Marquez (139) e Iannone (129).