Palermo: madre vuole separarsi, la picchia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 195 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Palermo: madre vuole separarsi, la picchia

Italia
Typography

La polizia di Stato a Palermo ha arrestato un 25enne che, mentre era agli arresti domiciliari, al culmine di una lite, ha cercato di sollevare la madre, 'colpevole' di volere divorziare, e di lanciarla giù dal balcone. E' successo ieri sera nel rione di Brancaccio.

 

Gli agenti, avvertiti da vicini di casa della 47enne, hanno trovato la donna con il volto insanguinato. L'aggressione è avvenuta al termine di violenta lite. La vittima si era separata dal marito, ma il figlio non ha accettato la decisione della madre e più volte le aveva chiesto di dare una nuova possibilità al marito. La 47enne, irremovibile, è stata picchiata dal figlio che ha cercato poi di lanciarla da un balcone. Soccorsa dal personale del 118 è stata portata in ospedale, dove è stata giudicata guaribile 30 giorni. Il figlio dai domiciliari è stato condotto nella casa circondariale di Pagliarelli.