Bari: arresti nel clan Parisi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 159 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bari: arresti nel clan Parisi

Italia
Typography

Una decina di ordinanze di custodia cautelare è stata eseguita dalla guardia di finanza nei confronti di persone ritenute vicine al clan barese che fa capo a Savinuccio Parisi (da alcune settimane in libertà) e che avrebbero messo in atto una serie di estorsioni nei confronti di imprenditori, in particolare quelli che operano nel settore edile della città.

 

Arresti nel clan Parisi a Bari
Arresti nel clan Parisi a Bari

 

Tra gli arrestati c'è anche Michele Parisi, fratello del boss. L'operazione ha portato anche al sequestro di beni per un valore complessivo di circa 56 milioni di euro tra cui anche aziende alimentari. L'indagine è stata condotta tra il 2013 e il 2014 ed è cominciata da una denuncia, per estorsione, presentata da un imprenditore il cui nome figura tra i 28 indagati.