CIRO' MARINA (KR). In spiaggia con metal detector, denuncia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 347 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

CIRO' MARINA (KR). In spiaggia con metal detector, denuncia

Crotone e Provincia
Typography

E' stato sorpreso mentre perlustrava la spiaggia con in mano un metal detector. Un presunto tombarolo, G.P., di 55 anni, è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri a Cirò Marina per violazione delle leggi che regolamentano le ricerche archeologiche.

L'uomo, sottoposto a controllo nei pressi dei resti del tempio dedicato ad Apollo Aleo, è stato trovato in possesso di zappe, pale, altri strumenti e di alcuni bottoni antichi. L'accertamento è stato esteso anche all'abitazione dell'uomo dove sono state trovate anche alcune monete antiche, ciondoli, anelli ed anfore in terracotta. Tutto il materiale è stato sequestrato assieme a quanto utilizzato dall'uomo per effettuare le ricerche.