Palermo: Ciancimino sta male, processo rinviato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 238 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Ciancimino sta male, processo rinviato

Italia
Typography

E' stata rinviata al 3 marzo la prosecuzione dell'esame di Massimo Ciancimino al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia.

 

Ciancimino sta male, processo rinviato
Ciancimino sta male, processo rinviato

 

Ciancimino, che nel dibattimento in corso davanti alla corte d'assise è imputato e teste, si è sentito male e ha comunicato di non essere in grado di rispondere alle domande del pm. In mezzora di udienza, celebrata prima che l'imputato si sentisse male, Ciancimino ha raccontato di avere saputo dell'intenzione del padre, l'ex sindaco di Palermo Vito, di incontrare riservatamente l'allora presidente dell'Antimafia Luciano Violante. Ciancimino ne avrebbe parlato all'ex colonnello del Ros Mario Mori. Sulla vicenda ha già deposto lo stesso Violante. L'incontro non ci fu perché l'ex presidente della Camera fece sapere a Ciancimino che se avesse voluto, sarebbe stato ascoltato davanti a tutta la Commissione.