Salerno: morto dopo pestaggio, due arrestati
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 1027 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Salerno: morto dopo pestaggio, due arrestati

Italia
Typography

Svolta nelle indagini del marocchino Mohammed Azzam, barbaramente ucciso a Scafati (Salerno) il 23 febbraio scorso.

 

I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (Salerno), in collaborazione con personale del Comando Provinciale e del Reparto Anticrimine di Torino, hanno eseguito un decreto di fermo - emesso dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore - nei confronti di due cittadini marocchini, ritenuti responsabili dell'omicidio del loro connazionale. Sono stati arrestati a Torino e dalle indagini si è appurato che i tre - la vittima e i due arrestati - si conoscessero. L'uomo fu trovato in fin di vita nella sua abitazione, massacrato di botte e con i piedi legati ad una sedia con una corda di canapa. Morì per le percosse subite, nonostante la corsa in ospedale. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003