CATANZARO: estorsione ad imprenditore, otto arresti, sequestro beni
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 462 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

CATANZARO: estorsione ad imprenditore, otto arresti

Catanzaro e Provincia
Typography

Operazione Polizia di Stato a Catanzaro, racket da 20 anni. Sequestrati beni per 1,5 mln

CATANZARO, 13 AGO - La squadra mobile di Catanzaro ha arrestato otto persone ritenute elementi di spicco delle cosche di 'Ndrangheta Gallelli e Procopio-Mongiardo che operano nel versante ionico del Catanzarese.

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Catanzaro, è emerso che le cosche, nel corso di 20 anni, si sono avvicendati nel riscuotere ingenti somme di denaro per estorsione nei confronti di un imprenditore impegnato in diversi lavori pubblici e proprietario di un villaggio turistico.

Beni per un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati dal Gico della Guardia di Finanza di Catanzaro nell'ambito dell'operazione che ha portato all'arresto di otto persone ritenute elemento di spicco delle cosche di 'Ndrangheta Gallelli e Procopio-Mongiardo. I beni sequestrati sono immobili e quote societarie. Alcune delle otto persone arrestate sono indagate per il reato di intestazione fittizia di beni. (Ansa). 

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003