CATANZARO: un fiume di gente ha invaso il Centro Storico per festeggiare il capodanno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 757 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

CATANZARO: un fiume di gente ha invaso il Centro Storico per festeggiare il capodanno

Catanzaro e Provincia
Typography

Il Sidaco Abramo: "Il vero spettacolo sono stati i miei concittadini che hanno dimostrato di volersi riappropriare del cuore della Città e sentirsi protagonisti del suo rilancio"

 

CATANZARO: un fiume di gente ha invaso il Centro Storico per festeggiare il capodanno
CATANZARO: un fiume di gente ha invaso il Centro Storico per festeggiare il capodanno

 

“Il vero spettacolo sono stati i miei concittadini che hanno scelto di trascorrere insieme la notte di Capodanno riversandosi nel centro storico per dare vita ad un grande momento di festa e di aggregazione”. Così il sindaco Sergio Abramo ha voluto commentare il grande successo di partecipazione riscontrato nella notte di San Silvestro con la presenza di migliaia di persone che, dal San Giovanni fino a Piazza Roma, hanno affollato l’isola pedonale su Corso Mazzini e le vie limitrofe sancendo l’ennesimo successo della rassegna che ha animato tutto il periodo delle festività.

“A farla amare comincia tu – ha continuato Abramo - è il motto che ha caratterizzato il cartellone di iniziative voluto dall’amministrazione comunale per offrire alla cuore della città nuovi stimoli culturali in un periodo particolarmente significativo come quello natalizio. La risposta è stata entusiasmante, anche grazie ai privati e agli operatori commerciali che hanno supportato con le loro attività il nostro percorso. Per questo motivo il Capodanno catanzarese non si è contraddistinto per il classico “concertone”, che sarebbe costato centinaia di migliaia di euro, in un momento in cui le limitate risorse comunali devono essere impegnate per il sociale.

Abbiamo, piuttosto, preferito dare continuità al percorso avviato all’insegna della semplicità e della sobrietà, riscoprendo il piacere dello stare insieme e l’entusiasmo che ha contaminato anche luoghi e angoli a torto ritenuti inaccessibili alla gente. E’ il caso di Palazzo de Nobili, la casa comunale, che ha ritrovato anche la scorsa notte la sua anima di edificio storico e presidio culturale animato fino a notte fonda da momenti musicali. Non posso, quindi – ha concluso il sindaco - che ringraziare e rivolgere nuovamente gli auguri di un buon 2016 a tutti i cittadini che hanno dimostrato di volersi riappropriare del centro storico e di sentirsi protagonisti del rilancio della città”.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003