Lamezia Terme (Catanzaro): si rivolge cosca in estorsione fornitore
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 561 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Lamezia Terme (Catanzaro): si rivolge cosca in estorsione fornitore

Catanzaro e Provincia
Typography

Si sarebbe rivolto alla 'ndrangheta per estorcere 140 mila euro ad un suo fornitore.

 

I finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme hanno notificato un avviso di conclusione indagini preliminari con contestuale avviso di garanzia, emesso dalla Dda di Catanzaro, a carico di un commerciante lametino e di un elemento di spicco della cosca Giampà, per estorsione aggravata dal metodo mafioso. La vicenda non riguarda il classico "pizzo" ma in questo caso evidenzia il fatto che un operatore economico abbia chiesto aiuto alla 'ndrangheta per il raggiungimento di scopi illeciti. Dalle indagini è emerso infatti che il commerciante, titolare di un'azienda di vendita all'ingrosso di abbigliamento, sottoposta nel 2008 era sottoposta a procedura fallimentare, si è rivolto ad un esponente di vertice della cosca Giampà, per fare recedere coattivamente un creditore dall'azione legittimamente intrapresa. Il creditore ha rinunciato temendo ritorsioni e rimettendo un credito pari a 140 mila euro.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003