Bari: boss tenta uccidere ex adepti, arrestato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 614 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Bari: boss tenta uccidere ex adepti, arrestato

Italia
Typography

E' stato arrestato dai carabinieri a Busto Arsizio (Varese) Cosimo Modugno, a capo dell'omonimo clan attivo a Bitonto (Bari), accusato di duplice tentato di omicidio di due presunti componenti della sua organizzazione, Vincenzo Corallo e Domenico Leovino, compiuto il 24 agosto del 2015 a Bitonto.

 

Boss tenta uccidere ex adepti, arrestato
Boss tenta uccidere ex adepti, arrestato

 

Modugno è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Dda. Dalle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Molfetta emergerebbero prove sulla colpevolezza di Modugno che, per gli investigatori ha compiuto di persona l'agguato per sbarazzarsi di due persone che avevano deciso di dedicarsi autonomamente all'attività di spaccio. Entrambi riuscirono a sfuggire all'agguato riparandosi uno nel portone di un condominio, l'altro dietro al pilastro di uno stabile. Modugno risponde anche di porto e detenzione illegale di arma da sparo in luogo pubblico.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003