Platì (Reggio Calabria): droga, trovata coltivazione canapa per 2 mln di euro, arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 614 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Platì (Reggio Calabria): droga, trovata coltivazione canapa per 2 mln di euro, arresti

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Due persone, Rocco Trimboli, di 48 anni, e Rocco Angelo Tavarnesi, di 50, sono state arrestate dai carabinieri del Gruppo di Locri con l'accusa di detenzione illegale a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

I due arresti traggono spunto dal ritrovamento nel 2015 di una coltivazione di canapa indiana dalla quale avrebbero potuto essere ricavate, secondo quanto riferiscono i carabinieri, 324 mila dosi di droga per un valore di quasi due milioni di euro. La piantagione di droga era stata realizzata in una zona di alta montagna. I due arresti sono stati fatti, con l'ausilio di unità cinofile, dell'ottavo Nucleo di Vibo Valentia e dello Squadrone eliportato Cacciatori "Calabria", in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Locri su richiesta della Procura della Repubblica.