REGGIO CALABRIA, trovate armi, esplosivo e droga, 2 arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 225 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

REGGIO CALABRIA, trovate armi, esplosivo e droga, 2 arresti

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Operazione congiunta Guardia di finanza con i Carabinieri

REGGIO CALABRIA, trovate armi, esplosivo e droga, 2 arresti
REGGIO CALABRIA, trovate armi, esplosivo e droga, 2 arresti

 

REGGIO CALABRIA, 25 NOV - I finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria ed i carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni, con l'ausilio dello squadrone eliportato Cacciatori, hanno trovato in un terreno a Santo Stefano D'Aspromonte, due pistole e due fucili con matricola abrasa, una penna-pistola, una doppietta, 205 grammi di gelatina esplosiva e 56 grammi di cocaina. Due persone, padre e figlio, sono state arrestate con l'accusa di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione illegale di armi e materiale esplodente. Gli investigatori hanno trovato nella boscaglia, lungo un sentiero inerpicato, un panetto di gelatina esplosiva. Poco distante, interrato e ricoperto dai rovi, è stato trovato un barile di plastica con all'interno la penna pistola, le pistole, i fucili, due passamontagna e oltre 270 munizioni di vario tipo. La droga è stata trovata grazie al fiuto del cane antidroga della Finanza dentro un altro barile nei pressi di una stalla.