REGGIO CALABRIA, appalti a cosche, fermati 35 imprenditori
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 338 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

REGGIO CALABRIA, appalti a cosche, fermati 35 imprenditori

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Blitz Gdf Reggio e Cosenza, sequestro 54 imprese in tutta Italia

 

REGGIO CALABRIA, 19 GEN - Un'operazione della Guardia di finanza di Reggio Calabria e Cosenza è stata condotta per l'esecuzione di un provvedimento di fermo emesso dalle Dda di Reggio e Catanzaro nei confronti di 35 imprenditori e per il sequestro di 54 imprese in tutta Italia. Gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, associazione per delinquere aggravata dalle modalità mafiose, turbata libertà degli incanti, frode nelle pubbliche forniture, corruzione e falso ideologico in atti pubblici. Dalle indagini è emerso come un importante gruppo imprenditoriale della piana di Gioia Tauro si era posto come punto di riferimento della cosca Piromalli per turbare almeno 27 gare nel periodo 2012/2015 riguardanti lavori pubblici. Inoltre un noto imprenditore, grazie alle relazioni con il clan Muto, attivo sulla costa dell'alto Tirreno cosentino, e con il reggente della cosca cosentina Lanzino - Ruà - Patitucci, si sarebbe aggiudicato i più importanti appalti della provincia di Cosenza nel periodo 2013/2015.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003