Ricadi (Vibo Valentia): Sergio Baratto vince 'Premio Berto'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 219 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Ricadi (Vibo Valentia): Sergio Baratto vince 'Premio Berto'

Vibo Valentia e Provincia
Typography

Sergio Baratto, con il romanzo "La Steppa" edito da Mondadori, ha vinto la 24/ma edizione del premio letterario "Giuseppe Berto", riservato alle opere prime di narrativa. 

 

Sergio Baratto vince
Sergio Baratto vince "Premio Berto"

 

La cerimonia di premiazione si é svolta a Capo Vaticano di Ricadi, la cittadina del Vibonese cui Berto fu molto legato e dove lo scrittore veneto é sepolto. Ricadi, tra l'altro, proprio nel nome di Giuseppe Berto, é gemellata con Mogliano Veneto (Treviso), dove lo scrittore era nato nel 1914. Baratto é stato scelto dalla giuria presieduta dal critico Antonio D'Orrico nella rosa di finalisti di cui facevano parte anche Giovanni Fiorina, con "Masnago (Marsilio); Mauro Garofalo, con "Alla fine di ogni cosa" (Frassinelli); Cristian Mannu, con "Maria di Isili" (Giunti) e Mimmo Rando, con "Omero al faro" (Rubbettino). Sergio Baratto é stato uno dei fondatori della rivista "Il primo amore" e nel 2012 ha pubblicato "Diario di una insurrezione", dedicato ai fatti del G8 a Genova del 2001.