CESSANITI (VIBO VALENTIA), tentano estorsione ad artigiano,arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 137 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

CESSANITI (VIBO VALENTIA), tentano estorsione ad artigiano,arresti

Vibo Valentia e Provincia
Typography

Aveva sorpreso uno di loro che tagliava pneumatici suo furgone

CESSANITI (VIBO VALENTIA), tentano estorsione ad artigiano,arresti
CESSANITI (VIBO VALENTIA), tentano estorsione ad artigiano,arresti

 

CESSANITI (VIBO VALENTIA), 25 SET - Prima gli hanno tagliato le gomme del furgone e poi, dopo una richiesta estorsiva, hanno aggredito a schiaffi e pugni lui e il fratello collaboratore. Due persone Michelangelo Barbieri, di 23 anni, e Gabriele Mantegna, di 27, sono state arrestate dai carabinieri per tentata estorsione, lesioni personali e danneggiamenti. Una terza persona coinvolta nel fatto, si è resa irreperibile. Vittima è un falegname che, nella frazione Pannaconi di Cessaniti, stava svolgendo dei lavori per conto di una donna. "Vuoi lavorare qui? prima mi devi pagare" si è sentito rivolgere l'artigiano che aveva sorpreso uno dei tre mentre stava tagliando le gomme del suo furgone. E' seguita l'aggressione che ha coinvolto anche il fratello del falegname. I malviventi, terminata l'azione si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno ricostruito la vicenda e grazie alle testimonianze sono riusciti ad identificare i tre, tutti con precedenti.