AUSTRALOPITECO LUCY, ANELLO MANCANTE O GRANDE BLUFF?
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 307 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

AUSTRALOPITECO LUCY, ANELLO MANCANTE O GRANDE BLUFF?

Arte e Cultura
Typography

L'australopiteco Lucy, fin dal suo ritrovamento, ha alimentato il mistero attorno alla possibile clamorosa scoperta dell'antenato dell'uomo come via di mezzo tra la scimmia e l'homo sapiens sapiens ha attanagliato tutti, scienziati e intellettuali, filosofi e scrittori o anche semplicissimi appassionati di scienze e di paleontologia (ecco questi forse un po' meno semplici).

Lucy ominide
Lucy ominide

 

Molti evoluzionisti hanno affermato che Lucy è una forma di transizione tra l'uomo ed i suoi cosiddetti progenitori somiglianti alle scimmie. Ulteriori studi rivelerebbero che Lucy non era altro che una specie estinta di scimmia, una sorta di scimpanzè pigmeo. Secondo i creazionisti invece Lucy rappresenta una specie appartenente al genere Australopiteco - un genere di scimmie che si è visto non ha niente a che vedere con l'evoluzione umana. Adrienne Zihlman, professore di antropologia all'Università di California, afferma che i resti fossili di Lucy coincidono straordinariamente bene con le ossa di uno scimpanzé pigmeo. In un articolo della rivista New Scientist, il Dr. Jeremy Cherfas dice quanto segue riguardo il cranio di Lucy: Lucy, come gli Australopithecus afarensis, aveva un teschio molto simile a quello di uno scimpanzé, ed un cervello corrispondente.

Dunque non vi sarebbe possibilità di legarlo all'uomo in alcun modo? Errato anche qui, anche perché la scienza ha nello stesso dimostrato che l'ominide Lucy abbai numerose caratteristiche che potrebbero assimilarla all'uomo erectus e poi sapiens: come mostra questo video dell'Università della California, la postura del collo, la disposizione delle gambe e la propensione alla camminata che una scimmia di per è non avrebbe. E quindi? Super mistero rimane anche dopo 40 anni con le opposte ideologie scientifiche che si combattono a colpi di professori e test vari che proverebbero tutto il contrario di tutto. Insomma, per uscirne forse basterebbe guardare un poco alla volta tutti i dati senza partire da un preconcetto ma da una legittima teoria da dimostrare. Un collegamento tra l'uomo e la scimmia? Probabile, come del resto vale allo stesso tempo la considerazione per cui prove reali di anelli mancanti ancora ad oggi nel 2015 non ce ne sono. Quindi tutto il contrario di tutto? No dai, Lucy aiutaci tu!

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

La finestra sullo Spirito - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003