Fallaci, Firenze la celebra 10 anni dopo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 591 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Fallaci, Firenze la celebra 10 anni dopo

Arte e Cultura
Typography

Città la 'ritrova'. Annunziata, vide ciò che non volevamo vedere

Fallaci, Firenze la celebra 10 anni dopo
Fallaci, Firenze la celebra 10 anni dopo

 

FIRENZE, 13 SET - Un ricordo affettuoso per la 'sua' più grande scrittrice, rivolto dalla sua terrazza più bella, il Forte Belvedere. Così, stasera, Firenze ha salutato Oriana Fallaci nel decennale della morte, avvenuta proprio nel capoluogo toscano il 15 settembre 2006. In tanti, raccolti sul bastione affacciato sullo skyline del centro storico, hanno preso parte alla serata in omaggio alla giornalista, organizzata da Fondazione Corriere della Sera Rizzoli e condotta dal direttore del Corriere Fiorentino Paolo Ermini, aperta dalla lettura di un brano autobiografico della Fallaci da parte di Monica Guerritore. Giovedì, nel giorno della morte, il Comune con il sindaco Dario Nardella, anche lui presente stasera, intitolerà, dopo anni di polemiche, alla memoria della scrittrice il grande piazzale antistante la Fortezza da Basso, a pochi passi dal centro storico. "La verità, a 15 anni dopo l'11 settembre, è che lei aveva visto cose che noi non avevamo avuto il coraggio di vedere", ha detto Lucia Annunziata.