Sul senso del dolore
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 495 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Sul senso del dolore

Amore e Psiche
Typography

Ci sono persone che si consumano di dolore davanti alla perdita del loro caro, e coloro i quali non sanno riconoscere in chi sta loro accanto un bene prezioso.

Susan Gallagher O'Neill (1973-) - Interwoven (2015)
Susan Gallagher O'Neill (1973-) - Interwoven (2015)

 

Siamo ingrati dinanzi alla vita e totalmente ciechi da non trovate ricchezza nell'appagamento del cuore. Se non ci fosse il dolore, ci dissolveremmo nelle banali o barbare nefandezze di ogni giorno. Tramite il dolore impariamo a non sprecare, iniziando da noi stessi. Impariamo a non sprecarci, perché il dolore è il mezzo che ci riporta a noi stessi.

È impossibile nella scalata verso il cielo rimanere insensibili ai suoi insegnamenti. Tramite esso, nulla è perduto e ci ritorna il sapore del ricordo, di ciò che abbiamo vissuto e mai abbandonato. La nostalgia, anch'essa è figlia del dolore, nel momento in cui noi ci trasferiamo in quella patria d'origine da cui è sgusciata l'anima. L'inafferrabile senso di appartenenza è compagno di vita, così come maestro di vita è il dolore, entrambi vascelli invisibili della nostra eternità.

Ippolita Sicoli

Dott.ssa Ippolita Sicoli

(Specializzata in Antropologia, Eziologia, Mitologia e Discipline Esoteriche)

LA FINESTRA SULLO SPIRITO

https://www.facebook.com/ippolita.sicoli

 

Libri scritti da Ippolita Sicoli:
Il canto di Yvion Storie di pecore e maghi Nel ventre della luce Il solco nella pietra