Migranti, Croazia chiude valichi di frontiera con Serbia: 'Troppi arrivi, strutture piene'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 700 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Migranti, Croazia chiude valichi di frontiera con Serbia: 'Troppi arrivi, strutture piene'

Mondo
Typography

La Croazia ha chiuso nella notte sette degli otto valichi di frontiera con la Serbia.

Le autorità di Zagabria hanno motivato la decisione affermando di non avere avuto scelta dopo il massiccio arrivo di migranti, oltre 10mila, giunti nel Paese negli ultimi due giorni, dopo che l'Ungheria aveva chiuso i propri confini con la Serbia. "Tutte le strutture di accoglienza per gli immigrati sono piene" ha spiegato il ministro dell'Interno croato Ranko Ostojic, aggiungendo che la Croazia sta allestendo dei centri di accoglienza aggiuntivi. Anche il premier Zoran Milanovic ha affermato che il Paese dispone "capacità limitate".

Al momento, l'unico valico tra Croazia e Serbia che rimane aperto sembra essere quello di Bajakovo, sull'autostrada che collega Belgrado a Zagabria. Nel frattempo, le autorità slovene hanno riferito di aver fermato su un treno un gruppo di circa 150 migranti che verranno riportati in Croazia.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003