Turchia, Isis vuole avvelenare l'acqua
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 697 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Turchia, Isis vuole avvelenare l'acqua

Mondo
Typography

L'Isis sta pianificando di avvelenare le fonti idriche della Turchia.

 

Lo sostiene un rapporto "confidenziale" dell'intelligence turca, sottoposto venerdì al vicegovernatore di Istanbul e svelato oggi dai media. Secondo gli 007 lo Stato islamico, che avrebbe già compiuto attacchi con armi chimiche in Siria e Iraq, punta a diffondere diversi batteri, tra cui quelli che causano la tularemia, la cosiddetta 'febbre dei conigli', con sintomi difficili da diagnosticare perché simili a quelli di altre influenze.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003