Arrestato a Milano marocchino ricercato per l'attentato al Museo del Bardo a Tunisi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 321 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Arrestato a Milano marocchino ricercato per l'attentato al Museo del Bardo a Tunisi

Italia
Typography

Un marocchino di 22 anni è stato arrestato dalla Polizia nel milanese.

Era ricercato a livello internazionale perché sospettato di essere coinvolto nell'attentato al Museo del Bardo a Tunisi. L'arresto del giovane marocchino sospettato di essere coinvolto nell'attentato al museo del Bardo è avvenuto al termine di un'operazione congiunta della Digos della Polizia e del Ros Carabinieri.

Era il 18 marzo scorso quando un commando di terroristi si asserragliò all'interno del Museo del Bardo, vicino al Parlamento di Tunisi. Alla fine della giornata, il bilancio della strage fu di 24 morti e 45 feriti, tra cui quattro vittime italiane. L’arrestato, secondo quanto emerge, avrebbe avuto un ruolo di primo piano nell’attentato. TAG: Tunisi, Milano, Bardo, attentato