Meteo: fino Capodanno tempo stabile e temperature oltre le medie
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 366 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Capodanno

Italia
Typography

Il forte campo di alta pressione insistente da settimane sull'Italia e sull'Europa meridionale resterà determinante nei prossimi due-tre giorni e, probabilmente, nonostante una tendenza all'indebolimento, anche per le ultime giornate dell'anno. Soprattutto domenica 27, giornata soleggiata in gran parte del Paese

Meteo: fino Capodanno tempo stabile e temperature oltre le medie
Meteo: fino Capodanno tempo stabile e temperature oltre le medie

 

Se Babbo Natale si è tolto il cappello, anche la Befana potrà viaggiare leggera. Il mondo, dall'Australia alla Finlandia - dove invece che nevicare piove -, è al caldo. New York è a venti gradi, Roma supera i 15 come Palermo o Napoli, Cagliari arriva e supera i 17. In montagna, lo zero termico è solo oltre i 3000 metri.

Il forte campo di alta pressione insistente da settimane sull'Italia e sull'Europa meridionale resterà determinante nei prossimi due-tre giorni e, probabilmente, nonostante una tendenza all'indebolimento, anche per le ultime giornate dell'anno.

La perturbazione atlantica prevista in avvicinamento per il 29, infatti, arriverà in Italia molto attenuata e, ancora una volta, difficilmente apporterà precipitazioni significative. Per rivedere la neve sulle nostre montagne, o almeno per un po' di vento in grado di disperdere lo smog, non resta che sperare nel nuovo anno; i modelli lasciano intravedere qualche possibilità in tal senso, ma è troppo presto per previsioni affidabili.

Cambiamenti climatici dovuti all'opera dell'uomo a parte o il fatto dell'"estremizzazione del clima", spiega il direttore e fondatore del sito ilMeteo.it, Antonio Sanò, "ci sono elementi e soprattutto la tendenza ad avere estati sempre più calde e inverni miti, ma ci sono stati anche casi di nevicate eccezionali, come è successo nel 2012, così non è detto, quest'inverno potrebbe nevicare, certo non ora, non prima di febbraio"

Poche variazioni dunque. A Santo Stefano al mattino nebbie diffuse sulle zone pianeggianti del Centronord; cielo parzialmente nuvoloso al Sud e sulle Isole. Nel pomeriggio un po' di nubi in Sardegna e nuvolosità in aumento su Calabria e Sicilia. Nel resto del Paese cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso, ma con nebbie talora persistenti sulla Pianura padana e attorno all'alto Adriatico. Temperature con poche variazioni, venti per lo più deboli.

Da domenica e fino alla fine dell'anno si conferma ancora la probabile persistenza di questa lunga fase anticiclonica. In particolare, domenica 27 la giornata sarà soleggiata in gran parte del Paese, a eccezione delle pianure del Nord, ancora una volta soggette alle nebbie, la Sicilia e il sud della Sardegna, interessate da qualche annuvolamento. Tra la fine di lunedì e la giornata di martedì una perturbazione atlantica proverà ad avvicinarsi all'Italia determinando una maggiore nuvolosità specialmente al Centronord e sui versanti tirrenici, ma probabilmente, ancora una volta, con poche piogge. (Repubblica.it)

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003

La finestra sullo Spirito - il Centro Tirreno

Feed non trovato
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003