Giovane ucciso nel napoletano, colpi di sicari tra i clienti in un bar a Melito
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 151 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Giovane ucciso nel napoletano, colpi di sicari tra i clienti in un bar a Melito

Italia
Typography

Un pregiudicato Luigi Di Rupo, di 24 anni , è stato ucciso in un bar di Melito, dove aveva cercato scampo dai sicari che lo inseguivano.

 

Di Rupo, che viveva a Mugnano era imparentato con il capozona di Melito degli Amato-Pagano ma era stato arrestato dalla Polizia il 7 febbraio 2015 durante una riunione nel centro storico di Napoli insieme ad altri 9 pregiudicati, tra i quali un uomo del gruppo criminale dei Sibillo di Forcella.