Reggio Calabria: sorpresi a rubare cavi in rame, arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Annunci AdSense
home-1-ads-pct-tda-002

Abbiamo 523 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Reggio Calabria: sorpresi a rubare cavi in rame, arresti

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Erano intenti a rubare due quintali di cavi in rame all'interno di una struttura alberghiera in disuso di Sant'Eufemia d'Aspromonte, ma sono stati sorpresi e bloccati dai carabinieri della Compagnia di Palmi.

 

Sorpresi a rubare cavi in rame, arrestiSorpresi a rubare cavi in rame, arresti
Sorpresi a rubare cavi in rame, arresti

 

Quattro persone Domenico Amato, di 46 anni; Vincenzo Amato (39); Armando Bevilacqua (37) e Francesco Bevilacqua (55), tutti con precedenti di polizia, sono stati arrestati, e posti ai domiciliari, con l'accusa di furto. L'episodio è stato scoperto dai militari impegnati in un servizio di controllo del territorio nella zona di Sant'Eufemia d'Aspromonte. L'intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003
Annunci AdSense
sidebar-ads-pct-tda-003