Reggio Calabria: furto di acqua ed elettricità, 15 arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 376 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct
Annunci AdSense
article-top

Reggio Calabria: furto di acqua ed elettricità, 15 arresti

Reggio Calabria e Provincia
Typography

Quindici persone, tutte residenti negli alloggi popolari del quartiere Arghillà, sono state arrestate e poste ai domiciliari dai carabinieri per furto di energia elettrica ed acqua.

 

I militari hanno compiuto una serie di perquisizioni durante le quali sono stati scoperti gli allacci abusivi alla rete elettrica ed quella idrica comunale. Gli arresti sono stati compiuti durante un servizio di controllo straordinario del territorio nel quartiere Arghillà. All'operazione hanno partecipato 100 militari, un elicottero, unità cinofile e lo squadrone Cacciatori di Calabria. Complessivamente sono state eseguite 20 perquisizioni.