Cagliari: scommesse, si costituisce ricercato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 270 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Cagliari: scommesse, si costituisce ricercato

Italia
Typography

Si è costituito nella tarda mattinata in Questura a Cagliari Giovanni Arba, il 25enne cagliaritano ricercato da ieri nell'ambito dell'operazione condotta dalla Polizia postale di Catania, denominata "Master Bet", che ha smantellato una vasta rete di scommesse clandestine online.

 

Il giovane, ora ai domiciliari, deve rispondere con altre 12 persone di associazione a delinquere finalizzata all'organizzazione e alla raccolta illegale di gioco d'azzardo online in Italia e all'estero che operava, in assenza delle autorizzazioni statali, attraverso una capillare rete di agenti commerciali e punti di raccolta diffusi sul territorio. Il 25enne si è presentato in Questura accompagnato dal proprio legale e si è costituito agli agenti della Squadra mobile. Oltre ad Arba risultano iscritti nel registro degli indagati i nomi di altri 10 sardi; otto gli esercizi commerciali nel cagliaritano sequestrati ieri perché all'interno venivano raccolte le scommesse clandestine.