Settimo San Pietro (Cagliari): coniugi uccisi, figlio confessa omicidio
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 144 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Settimo San Pietro (Cagliari): coniugi uccisi, figlio confessa omicidio

Italia
Typography

Ha confessato Igor Diana, il figlio 28enne adottato dai coniugi uccisi nella loro abitazione a Settimo San Pietro (Cagliari).

 

Durante la notte è stato sentito dal magistrato nell'ospedale di Iglesias dove è stato ricoverato dopo essere rimasto ferito ieri sera durante le fasi della sua cattura da parte di Carabinieri e Polizia. Il giovane, arrestato inizialmente con l'accusa di tentato omicidio nei confronti delle forze dell'ordine con cui ha avuto un conflitto a fuoco, ha ammesso di aver ucciso i genitori rilasciando delle dichiarazioni confessorie. E' quanto reso noto durante una conferenza stampa congiunta delle forze dell'ordine in questura a Cagliari.