Bari: litiga e ferisce fratello con ascia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 147 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bari: litiga e ferisce fratello con ascia

Italia
Typography

Un uomo di 40 anni, Alfonso Capone, è stato arrestato dai carabinieri a Bari per avere colpito e ferito alla testa con un'ascia suo fratello nel corso di una lite.

 

E' accusato di tentativo di omicidio. È successo nel quartiere san Paolo dove i carabinieri sono intervenuti nell'abitazione dei due dopo una segnalazione al 112. I militari hanno bloccato il 40enne con gli abiti ancora sporchi di sangue mentre stava tentando di allontanarsi da casa. In contemporanea, suo fratello 46 enne, vittima dell'aggressione, nonostante fosse vistosamente ferito alla testa, aveva raggiunto la caserma dei carabinieri per denunciare l'accaduto. Il ferito è stato soccorso dal 118 ed accompagnato nell'ospedale Di Venere di Carbonara dove è ora ricoverato con riserva di prognosi.