Bologna: esplosione ristorante, un piano crollato
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 251 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bologna: esplosione ristorante, un piano crollato

Italia
Typography

L'esplosione ha fatto cadere un intero piano del locale.

 

Vigili del fuoco e forze dell'ordine sono entrati con caschi e motosega per liberare l'area: hanno rimosso lampadari, tavoli, siede e parti intere di colonne in muratura. Un vigile del fuoco è rimasto contuso durante le operazioni. "Il numero più attendibile per i feriti è sette", ha detto il procuratore aggiunto Valter Giovannini, lasciando il luogo e confermando che "probabilmente è stata una fuga di gas". L'onda d'urto dell'esplosione ha coinvolto il lato del locale che si affaccia su via Altabella, lasciando dall'altra parte anche dei tavolini perfettamente apparecchiati. Polizia e carabinieri stanno parlando con il personale del ristorante giapponese (quasi tutti di origine filippina) per verificare, taccuino alla mano, il numero delle persone presumibilmente presenti nel locale e ora non rintracciabili: al momento non sembrano esserci dispersi.