Bari: omicidi, armi e droga, 41 arresti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 275 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bari: omicidi, armi e droga, 41 arresti

Italia
Typography

La Guardia di finanza di Bari ha eseguito 41 ordinanze di arresto nei confronti di presunti affiliati al clan Misceo-Telegrafo.

 

Agli indagati la Dda di Bari contesta i reati di associazione mafiosa, omicidi, tentati omicidi, traffico di droga, armi, estorsioni e rapine. Le indagini riguardano fatti risalenti agli anni 2013-2014. L'operazione, delegata ai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari, è stata chiamata 'Ampio Spettro'. Le misure cautelari sono state eseguite a Bari, Lecce, Foggia, Matera, Napoli, Benevento, Bologna e Prato.