Firenze: colpisce il figlio e tenta di strangolarlo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 333 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Firenze: colpisce il figlio e tenta strangolarlo

Italia
Typography

Ha sorpreso il figlio di 29 anni nel sonno, colpendolo in testa con una chiave inglese, poi ha tentato di strangolarlo con una corda.

 

L'uomo, di 59 anni, dipendente pubblico, è stato arrestato ieri dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. L'aggressione è avvenuta intorno alle 17.40 nell'abitazione del figlio, a Borgo San Lorenzo (Firenze). Il 29enne ha riportato alcune ferite non gravi giudicate guaribili in 15 giorni. All'origine del gesto, spiegano i carabinieri, ci sarebbe uno stato d'ansia e depressione nel quale l'uomo, una persona dal carattere chiuso e introverso, era entrato nell'ultimo periodo a causa di alcune scelte economiche e di vita del figlio, da lui considerate troppo azzardate e non più dipendenti dalla sua volontà. In particolare il figlio avrebbe manifestato la volontà di trasferirsi e lasciare la sua abitazione, che si trova nella stessa palazzina di quella dei genitori.