Bari: inseguimento mare, maxi sequestro droga
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 334 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Bari: inseguimento mare, maxi sequestro droga

Italia
Typography

Inseguimento in mare di corrieri della droga e sequestro di 12 quintali di marjiuana per un valore sul mercato di circa 12 milioni di euro.

 

E' il bilancio di una operazione condotta, giovedì notte, dalla Guardia di finanza nell'ambito di un dispositivo per contrastare l'immigrazione clandestina e i traffici di droga in Adriatico. I finanziari hanno notato al largo delle coste pugliesi un gommone che procedeva a velocità sostenuta. Al mezzo si sono avvicinate alcune motovedette per eseguire un controllo più accurato, ma gli scafisti a bordo del natante hanno aumentato la corsa lanciando il carico in acqua per garantirsi una maggiore velocità. Quindi hanno puntato verso la costa toccando terra nei pressi di Cala Corvino, località di Monopoli, e facendo poi perdere le loro tracce. Il gommone è stato abbandonato con la marcia avanti inserita e ha quindi cominciato a girare su se stesso. I militari della Gdf hanno bloccato il gommone e recuperato dai fondali più di 80 colli con oltre 12 quintali di marijuana.