Terremoto: i numeri utili, come aiutare
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 829 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Terremoto: i numeri utili, come aiutare

Italia
Typography

contact center della Protezione civile: 800840840; sala operativa della protezione civile Lazio: 803555

Terremoto: i numeri utili, come aiutare
Terremoto: i numeri utili, come aiutare

 

Per l'emergenza terremoto sono da subito stati messi a disposizione i numeri del contact center della Protezione civile: 800840840 e della sala operativa della Protezione civile Lazio: 803555. Per chi volesse avere informazioni sui luoghi devastati dal terremoto dall'estero può contattare il numero 0039-06-82 88 88 50. Si invita però a chiamare solo in caso di necessità onde evitare l'intasamento della linea. E' possibile inoltre consultare il sito della Protezione civile www.protezionecivile.gov.it.

L'ospedale San Camillo de Lellis di Rieti ha attivato un numero informativo per la ricerca delle persone che sono state soccorse nelle zone del reatino colpite dal sisma. Il numero è 0746278019. Chiunque voglia avere notizie su persone soccorse nel nosocomio di Rieti o trasferite in altre ospedali di Roma o di altre regioni può contattare il numero.

PER LE DONAZIONI - Poste Italiane e Croce Rossa Italiana hanno istituito un conto corrente per le donazioni intestato "Poste Italiane con Croce Rossa Italiana - Sisma del 24 agosto 2016"; il codice IBAN del conto corrente è IT38R0760103000000000900050. Per chi si trova all'estero il conto corrente è sempre lo stesso, compreso l'IBAN, mentre il codice BIC/SWIFT (per inviare bonifici dall'estero) è BPPIITRRXXX.

La CRI ha inoltre attivato il numero telefonico 06 5510 dedicato al servizio donazioni e l'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Poste Italiane e Protezione Civile hanno attivato anche attraverso l'operatore telefonico Poste Mobile il numero solidale 45500 per la raccolta fondi. Tutti i clienti PosteMobile possono donare 2 euro tramite l'invio di un SMS. 

DOMENICA 28 AGOSTO NEI MUSEI, INCASSI PER RICOSTRUIRE - "Tutti gli incassi dei musei statali della prossima domenica 28 agosto saranno destinati ai territori terremotati", annuncia il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini invitando tutti gli italiani ad 'andare nei musei in segno di solidarietà'. Questa misura straordinaria si aggiunge a quelle già previste e alle ulteriori misure che il governo adotterà.

UN PIATTO DI AMATRICIANA PER AIUTARE - Una proposta lanciata dal food blogger e grafico Paolo Campana su Faceook è stata ampliata e rilanciata dal fondatore e presidente di Slow Food Carlo Petrini: pasta amatriciana per un anno nella carta dei menu di tutti i ristoranti del mondo, per una donazione duratura di 2 euro per ogni piatto che contribuisca alla ricostruzione del comune reatino distrutto dal sisma. 'Futuro per amatrice' - questo il nome del progetto, ramificata in tutto il mondo - "vuole essere un'iniziativa nel tempo, - spiega Carlo Petrini - per il futuro e la ricostruzione di quel paese devastato". La donazione, 1 euro a carico del ristoratore e 1 dal cliente per ogni piatto di pasta all'amatriciana consumato, verrà fatta direttamente al Comune di Amatrice (coordinate bancarie IT 28 M 08327 73470 000000006000). Petrini illustrerà l'iniziativa 'Futuro per Amatrice', concordata oggi con il sindaco del comune reatino, nei prossimi giorni a Copenaghen, dove si terrà un simposio con oltre 400 chef di tutto il mondo.

ALTRE INIZIATIVE - Saranno devoluti alle popolazioni colpite dal sisma i ricavi della vendita delle t-shirt de La Notte della Taranta mentre anche i "Forconi" siciliani aprono le loro case rurali ai terremotati.

I SOCIAL NETWORK - Gli hashtag #terremoto e #PrayForItaly sono schizzati in testa ai trend di Twitter in Italia e anche a livello globale. Immediatamente dopo la prima scossa delle 3.36 le persone si sono riversate anche su Google per cercare informazioni: nei Trend picco di ricerche per Amatrice, uno dei comuni più colpiti. Facebook ha attivato il servizio "Safety Check" per permettere agli utenti di far sapere che stanno bene in caso di emergenze. Gli hashtag più usati su Twitter sono stati #terremoto, usato 171.000 volte da 47.500 utenti; #amatrice usato 24.000 volte; #rieti 10.000; #accumoli 6.000 volte. I "cinguettii" più virali al momento sono quelli della Croce Rossa e di Palazzo Chigi con i numeri attivi della Protezione civile.