Maltempo, allerta al centro sud: un morto a Ischia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 282 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

Maltempo, allerta al centro sud: un morto a Ischia

Italia
Typography

Pioggia, vento forte e neve. Continua l'ondata di maltempo sull'Italia, con allagamenti, frane, smottamenti e disagi diffusi in varie regioni.

A Ischia un uomo è morto travolto da una frana. In Sicilia alcuni Comuni sono isolati nel palermitano, ma allagamenti e frane si sono registrati anche nel reggiano, dove 4 famiglie sono state evacuate. La Protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni metereologiche avverse, che prevede il "persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento".

"Su Abruzzo e Molise - prosegue la Protezione civile - previsto inoltre il persistere di nevicate, con quota neve mediamente sopra gli 800 metri e accumuli al suolo generalmente moderati, localmente abbondanti sui rilievi abruzzesi. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idraulico diffuso sulle pianure orientali dell’Emilia-Romagna e sui settori adriatici abruzzesi, e per rischio idrogeologico localizzato sui settori meridionali delle Marche, sull’entroterra abruzzese e sui versanti ionici e meridionali di Calabria e Sicilia. La criticità sarà invece gialla sulle altre zone interessate dal maltempo".

Ischia. Giuseppe Iallonardo, 49 anni, è stato travolto da una frana che si è verificata nel Comune di Barano, in località Maronti. L'uomo lavorava in un ristorante poco distante dal luogo dove è avvenuta la tragedia. Non è ancora chiara la dinamica dei fatti. La pioggia da ieri sta cadendo sull'isola e in mattinata aveva già causato un'altra frana sulla strada statale 270 tra i comuni di Barano e di Serrara Fontana.

Reggio Emilia. Allagamenti, danni e disagi si stanno verificando nel reggiano a causa del maltempo, tanto che il presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi parla di "emergenza continua". "Dalla sera e per tutta la notte insieme al Coordinamento delle associazioni di volontariato – spiega la responsabile della Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia, Federica Manenti - abbiamo monitorato il transito delle onde di piena sui torrenti principali, in particolare l’Enza, che ha raggiunto il livello di pre-allarme, ed il Crostolo, che a Santa Vittoria di Gualtieri ha invece raggiunto la soglia di allarme inondando terreni e un paio di abitazioni".

Gravosa - continua Manenti - anche la situazione Reggio Emilia, con diversi interventi di vigili del fuoco e volontariato di Protezione civile in particolare in via Giovanardi a San Bartolomeo dove si è dovuti intervenire con un escavatore e sacchetti di sabbia a protezione di 3 abitazioni minacciate da canali, e precauzionalmente evacuate". Allagamenti diffusi anche sulla provinciale tra Barco di Bibbiano e Montecchio, a Campegine e Poviglio. Tracimati anche numerosi fossi, mentre a preoccupare sono anche le frane. Smottamenti si sono verificati a Baiso e a Vezzano dove in via Roma Sud, è stata precauzionalmente evacuata un'altra abitazione. Hanno rischiato l'evacuazione anche 3 nuclei familiari a Castellarano, minacciati dalla frana di Cà Telani.

Sicilia. Disagi si registrano ancora in Sicilia, a causa del maltempo che nelle ultimi giorni ha investito l'isola. Nel palermitano i Comuni Bisacquino e Campofiorito restano ancora isolati dopo le frane causate dai nubifragi dei giorni scorsi.