CONVERSANO (BARI), esalazioni e fiamme da tv, morta 11enne
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Abbiamo 167 visitatori e nessun utente online

Annunci - il Centro Tirreno
home-1-ads-pct

CONVERSANO (BARI), esalazioni e fiamme da tv, morta 11enne

Italia
Typography

Tragedia a Conversano, lievemente intossicati madre e 2 fratelli

CONVERSANO (BARI), esalazioni e fiamme da tv, morta 11enne
CONVERSANO (BARI), esalazioni e fiamme da tv, morta 11enne

 

CONVERSANO (BARI), 30 DIC - Una ragazzina di 11 anni nata a Castellana Grotte (Bari) ma figlia di una coppia bulgara, è morta per le esalazioni di monossido di carbonio sprigionate nella sua cameretta da un televisore, che si sarebbe surriscaldato causando un principio d'incendio del mobile porta tv. La ragazzina è morta poco dopo il ricovero in ospedale a Monopoli (Bari). La vittima viveva in una abitazione nella struttura ricettiva del castello Marchione di Conversano. La ragazzina avrebbe compiuto 12 anni il prossimo 6 gennaio. Secondo i primi accertamenti, si sarebbe addormentata ieri sera lasciando il televisore acceso la notte e l'elettrodomestico si sarebbe surriscaldato, provocando le fiamme. Ad accorgersi della tragedia stamani è stata la mamma della ragazzina (il padre è un bracciante agricolo). Per le esalazioni sono rimasti intossicati in modo lieve anche la mamma e i due fratelli più grandi della ragazzina. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Putignano. Indagano i carabinieri.